Bambini ad Haiti a 5 anni dal terremoto: 40.000 a rischio di sfruttamento sessuale e 225.000 di lavoro domestico forzato

Sono passati 5 anni dal terribile terremoto che ha colpito Haiti e secondo “Save the Children”  molti bambini sono ancora in condizioni di disagio e con i segni dello stress emotivo subito, in particolare quelli orfani e senza familiari sono esposti a sfruttamento e violenza sessuale e coinvolti in lavoro domestico forzato.

Secondo la nota organizzazione non governativa oltre 85.000 persone, di cui più della meta minori, tuttora vivono in sistemazioni provvisorie.

I bambini che hanno perso uno o entrambi i genitori, che non hanno un familiare di riferimento o ancora vivono nei campi sfollati, sono particolarmente a rischio di sfruttamento o violenza sessuale.

E circa 225.000 minori fra i 5 e i 17 anni che si ritrovano, per motivi economici e di sussistenza, esposti al rischio di essere sfruttati nel lavoro domestico con pochissime o nessuna possibilità di sottrarsi a tali penose e vergognose condizioni di vita.

Save the Children si è attivata dai primi istanti del disastro e ha messo in atto un piano di aiuto, ricostruzione  e sviluppo di lungo periodo, raggiungendo più di 1 milione di bambini e loro famiglie ad Haiti, attraverso interventi d’emergenza e progetti nell’ambito dell’educazione, nutrizione, sanità, protezione, acqua potabile e resilienza.

Data la situazione denunciata dalla Ong, è indispensabile che vi sia anche un maggiore intervento diretto di istituzioni pubbliche internazionali.

Altrimenti, credo che sia molto difficile che quei numeri, relativi ai bambini di Haiti che si trovano in notevoli difficoltà, si riducano considerevolmente, come necessario, nel breve periodo.

E affinchè avvenga quanto ho appena auspicato, mi sembra indispensabile una maggiore attenzione da parte dei mass media occidentali nei confronti della situazione di questi bambini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: