Papa Bergoglio ha sbagliato a non ricevere il Dalai Lama

Il Dalai Lama, in questi giorni a Roma, non è stato ricevuto dal Papa, il quale ha inteso comportarsi come quei capi di governo che per non alienarsi le simpatie del governo cinese decidono di non avere rapporti con il Dalai Lama. Un comportamento, questo di Bergoglio, del tutto sbagliato.

Del resto Bergoglio ha dimostrato di voler sviluppare i rapporti con i rappresentanti delle altre confessioni religiose.

Ma questo non vale per il Dalai Lama, il quale è la massima autorità spirituale del buddhismo tibetano.

Peraltro il Dalai Lama non è più il capo del governo tibetano in esilio dall’11 marzo del 2011, data in cui ha presentato le sue dimissioni a favore del suo successore eletto dal Parlamento tibetano esule.

E’ noto che dal 1958 il Tibet è stato occupato militarmente dalla Cina, Paese che da allora ha revocato lo statuto di autonomia di cui il Tibet godeva.

Molti tibetani si sono opposti a questa occupazione e frequenti sono gli scontri tra la popolazione tibetana e l’esercito cinese, proprio perché gran parte dei tibetani vorrebbero riacquistare la loro autonomia.

La Cina non intende concedere di nuovo al Tibet tale autonomia. Di qui l’ostracismo dei governi cinesi nei confronti del Dalai Lama che, nonostante non sia più il capo del governo in esilio, rappresenta oggettivamente la guida, spirituale ma non solo, dei tibetani.

Pertanto molti capi di governo, anche di Paesi molto importanti, non intendono avere rapporti con il Dalai Lama, soprattutto perché temono che, diversamente, le relazioni, soprattutto economiche, con la Cina ne verrebbero penalizzate.

Pecunia non olet, quindi…

Già questo comportamento dei capi di governo di mezzo mondo è, secondo me, più che censurabile. Infatti la tutela dei diritti umani dovrebbe venire prima degli interessi economici, seppur importanti anch’essi.

Ma ancora più censurabile è il comportamento di Bergoglio, il quale con la sua decisione di non ricevere il Dalai Lama ha visto ridurre la sua credibilità di vero innovatore della Chiesa cattolica.

Non mi sarei stupito se altri Papi si fossero comportati come Bergoglio.

In realtà, da laico, alle fine non mi stupisce nemmeno il comportamento di Bergoglio. Però, onestamente, mi sarei aspettato che Bergoglio avesse ricevuto il Dalai Lama.

Mai fidarsi dei Papi, pertanto…

Concludo rilevando che la questione è stata resa nota da Beppe Grillo. Io non sono quasi mai d’accordo con Grillo, ma devo ammettere che in questa occasione ha fatto benissimo a rendere nota la decisione di Bergoglio di non ricevere il Dalai Lama.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: