Caso Cucchi, per Amnesty verità e giustizia ancora più lontane

Commentando la notizia dell’assoluzione per insufficienza di prove degli imputati nel processo Cucchi da parte della prima Corte d’appello di Roma, il presidente di Amnesty International Italia Antonio Marchesi ha rilasciato una dichiarazione nella quale si critica la sentenza della Corte d’appello di Roma, riguardante appunto la morte di Stefano Cucchi.

La dichiarazione di Marchesi è la seguente:

“Aspettiamo di sapere perché la Corte abbia deciso di mandare tutti assolti. Quel che è certo è che, a cinque anni di distanza dalla morte di Stefano Cucchi, la verità processuale non sembra dirci nulla di quel che è accaduto davvero. E non accerta alcuna responsabilità per un decesso che tutto appare meno che accidentale o auto-procurato”.

Amnesty International Italia inoltre ha espresso vicinanza alla famiglia Cucchi nella sua ricerca di verità e giustizia.

Io aggiungo altro.

La sentenza della Corte d’appello di Roma dimostra che la magistratura spesso commette errori, talvolta non giustificabili, come nel caso in questione.

Troppo frequentemente, in passato, la magistratura è stata considerata un potere decisamente migliore degli altri, del Parlamento e del Governo ad esempio.

In realtà anche la magistratura, in alcune sue componenti, è stata ed contraddistinta da comportamenti censurabili, sia per le sentenze che per le indagini che per gli incarichi aggiuntivi svolti rispetto alle attività normali.

E tali comportamenti quindi non possono essere trascurati e si deve operare affinchè si introducano cambiamenti rilevanti anche nei meccanismi di funzionamento della magistratura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: