Gli italiani sono ignoranti

Secondo un sondaggio di Ipsos Mori, pubblicato dal quotidiano inglese “The Guardian”, con il quale si è tentato di rilevare il livello di ignoranza di vari Paesi, ignoranza non legata alla cultura personale ma alla consapevolezza del mondo che ci circonda, l’Italia ha conquistato il primo posto, l’ennesimo primato non certo positivo.

In base a quanto scritto in un articolo pubblicato su www.reporternuovo.it per gli italiani l’Italia è “un Paese in cui uno su tre è straniero, uno su cinque è musulmano. E uno su due non lavora. L’Italia vista e raccontata dagli italiani,cioè. Un’Italia che, però, esiste solo nella loro immaginazione”.

“Gli italiani pensano che il 30% della popolazione sia composta da immigrati (in realtà è il 7%), che il 20% siano musulmani (quando sono appena il 4%), che i cittadini disoccupati siano la metà della popolazione e quasi una ragazzina su cinque sia madre”.

“Secondo lo psicologo e premio Nobel per l’economia Daniel Kahneman, i risultati del questionario sono classici esempi di ‘fast thinking’, cioè il pensare velocemente senza ragionare.

La disinformazione e le esagerazioni dei media sono sicuramente cause scatenanti di questa distorsione della realtà, ma la colpa non è solo loro.

Il vero problema, secondo Kahneman, è che noi ricordiamo i dettagli di una notizia indipendentemente dal tema della notizia stessa, senza approfondirla.

L’uomo contemporaneo soffrirebbe anche di ‘emotional innumeracy’: rispondendo al sondaggio, le preoccupazioni degli intervistati riguardo i temi trattati si sarebbero sovrapposte alla risposta corretta, alterando quindi l’intero ragionamento”.

Comunque al di là delle motivazioni che determinano l’ignoranza o meglio la disinformazione di quanti abitano nei diversi Paesi presi in considerazione nell’attuale periodo, resta il fatto che la situazione che contraddistingue gli italiani, a questo proposito, è la peggiore.

E ciò è un fatto decisamente negativo perché disporre di informazioni il più possibile esatte è ovviamente una delle condizioni più importanti per poter prendere le migliori decisioni in campo economico e soprattutto in campo politico, prevalentemente al momento delle elezioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: