Il sindaco di Padova è razzista?

Nuova iniziativa più che discutibile del sindaco di Padova Massimo Bitonci: un’ordinanza che vieterà a chiunque arrivi dall’Africa di dimorare anche temporaneamente nel comune di Padova senza certificato medico. L’ordinanza dovrebbe servire, secondo Bitonci, ad impedire il diffondersi dell’Ebola a Padova. Questa è sola l’ultima di una serie di iniziative molto discutibili di Bitonci che, legittimamente, può essere accusato di essere un vero e proprio razzista.

E’ bene precisare che Bitonci aderisce alla Lega. Ciò, ovviamente, non stupisce affatto.

Nel recente passato un regolamento comunale promosso da Bitonci ha suscitato notevoli polemiche, quello che prevede di multare i mendicanti e di  requisire loro le elemosine.

Comunque c’è chi si oppone a Padova all’azione di Bitonci.

Ad esempio il movimento Padova 2020, poi gli universitari (e gli studenti delle scuole superiori) con le loro associazioni di riferimento (Asu, sindacato degli studenti), Legambiente.

Costoro non vogliono che Padova diventi “la città dei divieti” (come già molti media hanno cominciato a battezzarla).

A proposito del regolamento comunale in questione il consigliere comunale Beatrice Della Barba, rappresentante di Padova 2020, ha affermato: “Anche il modo di esprimersi usato per il regolamento è razzista e sprezzante. Chi vende per strada diventa ‘vu cumprà’ anche tra le maglie istituzionali. Chiunque di noi è contrario all’accattonaggio molesto, soprattutto con uso di bambini.

Ma qui la situazione è diversa. Non voglio strumentalizzare la religione, ma la carità se l’è inventata il Cristianesimo e chiunque deve essere libero di farla. La verità è che il regolamento dei divieti è una questione politica, non di regole. Tutti siamo contrari al racket, ma non si combatte con un regolamento comunale. E’ un’azione finta e tarocca, fumo negli occhi dei cittadini. Limita la libertà delle persone ma non sfiora il crimine”.

Mi sembra che le critiche a Bitonci siano più che giustificate e che le sue iniziative stiano facendo una cattiva pubblicità a una città come Padova che non se la merita.

Però mi sorge un dubbio: come mai la maggioranza dei padovani in occasione delle ultime elezioni comunali ha eletto come sindaco un personaggio come Bitonci? Il suo programma lasciava presagire le iniziative che ha successivamente realizzato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: