Non ci sono alternative a Renzi

Credo che sia possibile fare un primo bilancio delle attività svolte dal governo Renzi. I risultati sono modesti, anche per i forti condizionamenti esercitati dall’Unione europea o meglio da alcuni governi europei. Ma non ci sono alternative credibili al governo Renzi.

Il governo Renzi non è riuscito, fino ad ora, ad attuare una politica economica radicalmente diversa rispetto a quelle promosse dai governi precedenti, che sarebbe stata invece necessaria per migliorare la situazione economica ed occupazionale del nostro Paese.

Io ritengo che questo sia il principale limite dell’azione di governo dell’attuale consiglio dei ministri e del suo presidente.

Ma occorre considerare che una politica economica radicalmente diversa sarebbe stata possibile solo se la Germania avesse consentito ai governi dei Paesi aderenti all’Unione europea l’attuazione di una tale politica.

Ciò non è avvenuto.

Con la politica monetaria, grazie soprattutto al presidente della Bce Draghi, si sta facendo tutto quello che è possibil

La politica fiscale invece , non solo del governo Renzi, ma di tutti i governi dei Paesi aderenti all’Ue, è stata fortemente restrittiva. E’ stata imposta una politica di solo rigore.

Quindi, in questo caso, le responsabilità del governo Renzi sono state piuttosto limitate.

In altri casi però il governo Renzi ha delle precise responsabilità.

Ad esempio il governo poteva iniziare ad attuare una politica di “spending review”, per ridurre la spesa pubblica, diminuendo gli sprechi. Nessun risultato concreto è stato fino ad ora ottenuto. Solo annunci.

E gli annunci non seguiti da iniziative reali si sono verificati spesso, riguardo a problematiche diverse.

Il governo dovrebbe limitare gli annunci relativi alla realizzazione di iniziative mirabolanti e proporre al Paese invece solo interventi che possono essere attuati realmente, in tempi brevi.

Il governo si è comportato diversamente. Forse questo dipende soprattutto dai tratti caratteriali del presidente del Consiglio, cioè di Matteo Renzi.

Ma ora occorre “cambiare verso” all’azione del governo Renzi.

Occorre sperare che le molte critiche, di questa natura, all’operato del governo, siano recepite.

Nella consapevolezza però che altra speranza, al momento, non c’è.

Infatti, attualmente, non ci sono alternative credibili al governo Renzi.

Non ci sono affatto.

 

Annunci

One Response to Non ci sono alternative a Renzi

  1. evergreen ha detto:

    Renzi è un governo simile a quello di Monti e di Letta. Stessa pesantezza dei provvedimenti, molti di questi completamente contrari all’obiettivo di uscire dalla crisi. Solo per farci molto male. Perché antepongono lo sviluppo alla salute e all’ambiente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: